Cerca
  • Giulio Baiunco

The Covid Dilemma e la regione Lombardia

La regione Lombardia è quella che ha avuto quasi sempre più nuovi casi di covid-19. Anche con la seconda ondata dell'epidemia è stata l'area italiana più colpita. C'è da considerare, anche, che si tratta della regione con maggiore densità di popolazione e del luogo in cui si è verificato il primo caso accertato del virus.

The Covid Dilemma Regione Lombardia

Seguire le regole di distanziamento e igienizzazione è fondamentale per ridurre le probabilità di contagio, ma anche più difficoltoso con il sovraffollamento che avviene nei mezzi pubblici, nei negozi e in altre attività. Di conseguenza, le possibilità di prendersi il virus continuano a rimanere alte e la regione deve comunicare ai cittadini le regole a cui devono attenersi.

Terapie intensive the covid dilemma regione lombardia

Da qualche settimana è stata rilasciata una campagna istituzionale dal titolo "The Covid Dilemma" che ricorda al popolo lombardo di seguire le regole. I manifesti sono stati pubblicati tramite i canali social della regione Lombardia e sono presenti come affissioni pubblicitarie nelle strade delle città. I protagonisti, come visto nelle immagini precedenti, sono probabili cittadini che sono stati affiancati da un testo crudo e dritto al punto. La scrittura presenta, però, un tono di voce accusatorio nei confronti della popolazione.

The covid Dilemma regione lombardia

Il copy in basso recita la seguente frase:

La scelta è tua, ma le conseguenze riguardano tutti noi.

Ciò che si percepisce è che la responsabilità viene totalmente scaricata sulle spalle dei cittadini. Il voler generare un sensazione di colpevolezza è efficace per le campagne istituzionali, perché permettono di far capire il problema e far sì che il lettore risponda di conseguenza. Queste leve sono utilizzate per esempio da Amnesty International. Tuttavia, ciò che la regione Lombardia ha comunicato con "The Covid Dilemma" è stato il semplice togliersi di dosso le cause conseguenti il covid-19. Non solo si tratta di testi che non funzionano, ma che potrebbero generare emozioni negative nel lettore e contrarie a ciò che si vorrebbe far rispettare.

The covid dilemma regione lombardia

Ma questi non sono stati gli unici copy che la regione Lombardia ha avuto a disposizione. Prima di pubblicare questa campagna, Riccardo Pirrone, social media manager di Taffo, ha realizzato una serie di testi che la regione Lombardia avrebbe potuto usare per la campagna, ma che poi ha rifiutato per quelli di cui sopra. Nelle immagini successive possiamo osservare il lavoro svolto da Riccardo e un cambio radicale nella comunicazione e l'immediata presa di coscienza da parte della regione.

The Covid Dilemma Regione Lombardia

Regione Lombardia The Covid Dilemma Restate a Casa

The Covid Dilemma Regione Lombardia

The Covid Dilemma Regione Lombardia

Una regione come la Lombardia, che fa leva su sensazioni riguardanti la continua produttività, l'efficienza, non si sarebbe mai assunta le sue colpe. Una campagna di questo tipo avrebbe messo in mostra le debolezze delle istituzioni, che hanno causato un aumento della curva epidemiologica, e i cittadini si sarebbero sentiti più disposti a rispettare le regole.

La comunicazione di The Covid Dilemma e la regione Lombardia è continuata con la pubblicazione di uno spot che vede come protagonista Zlatan Ibrahimovic. Il personaggio recita la frase:

Il virus mi ha sfidato e io ho vinto, ma tu non sei Zlatan. Non sfidare il virus, usa la testa e rispetta le regole.

I testi e il messaggio rispecchiano le ideologie e la rappresentazione di quello che è il personaggio di Zlatan, che è stato costruito nel tempo. La comunicazione ha cambiato tono e appare meno dura e più ironica. Pare che la Lombardia abbia cambiato le carte in tavola. Tirate le somme e vi lascio la parola nei commenti.

21 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti